0%

Patrizia Di Luca Luca Gorgolini

SHOW // MIGRAZIONI


SHARE

Biography


Patrizia Di Luca è responsabile del Centro di ricerca sull’emigrazione Museo dell’Emigrante del Dipartimento di Storia dell’Università di San Marino. I suoi ambiti di ricerca riguardano la storia dell’emigrazione sammarinese, la Shoah ed alcuni temi inerenti il coinvolgimento di San Marino nella Seconda guerra mondiale. Collabora con l’associazione Gariwo e l’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano. È attualmente Segretario Generale della Commissione nazionale sammarinese Unesco.

Luca Gorgolini svolge la sua attività di ricerca all’interno del Dipartimento di Storia dell’Università degli studi di San Marino ed è docente a contratto di Storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia (Accademia militare). E’ membro della redazione della rivista “Storia e Futuro”. Tra le sua pubblicazioni ricordiamo «L’Italia in movimento. Storia sociale degli anni Cinquanta» (Bruno Mondadori, 2013); «I dannati dell’Asinara. L’odissea dei prigionieri austro-ungarici nella Prima guerra mondiale» (UTET, 2011, tradotto in tedesco e in serbo), «Gli archivi di persona nell’era digitale. Il caso dell’archivio di Massimo Vannucci» (curato con Stefano Allegrezza, Il Mulino, 2016), e «Le migrazioni forzate in Europa dalla Grande Guerra ad oggi. Il caso dell’Italia» (a cura di, Il Mulino, in corso di pubblicazione).

Music


MIGRAZIONI


A cura di Patrizia Di Luca e Luca Gorgolini
(Centro di ricerca sull’emigrazione – Dipartimento di Storia, Cultura e Storia Sammarinesi)

Guerre, sistemi politici dittatoriali, l’assenza di opportunità economiche e i cambiamenti climatici sono fattori che stanno alimentando, su scala globale, l’esodo di un numero imponente, e progressivamente in aumento, di individui. Circuiti di migranti talmente imponenti, per ampiezza e traiettorie, da modificare gli assetti geopolitici di molte aree del mondo. La «paura» dei migranti sta facendo dimenticare i valori/principi
fondamentali affermati nella Convenzione europea dei Diritti dell'uomo e sta minacciando la tenuta dell’Unione politica europea: dopo decenni in cui sono stati promosse iniziative finalizzate a favorire un’integrazione culturale, economica e politica delle singole realtà nazionali, nel vecchio continente tornano
le frontiere e vengono innalzati nuovi muri. Viene così messa in discussione la libera circolazione delle persone e tarda ad arrivare un progetto comune di gestione del fenomeno migratorio. Elementi che – facendo ricorso alla collaborazione di commentatori e osservatori di primo piano – si intende porre al centro dello spazio radiofonico “Migrazioni”, allo scopo di fornire elementi di riflessione adeguati e puntuali sulle cause e sulle conseguenze di fenomeni destinati a durare a lungo.

Play Cover Track Title
Track Authors