0%

MICHELE SELVA

SHOW // MUSICA COME PRATICA DELL’IMPOSSIBILE


SHARE

Biography


Michele Selva, sassofonista, laureato in Filosofia e concertista particolarmente interessato agli sviluppi più trasversali e “umanistici” della musica contemporanea. Presente nei principali festival in Italia ed Europa (Germania, Copenaghen, Cracovia, Kromeriz, Goteborg, Praga, Sarajevo, Spagna) e in collaborazione con alcuni dei principali compositori della musica di oggi, tra i tanti ricordiamo S. Bussotti, G. Cappelli, A. Guarnieri, L. de Pablo, G. Pape. È docente presso l’Istituto Musicale Sammarinese.

Michele Selva, saxophone player, graduated in Philosophy and concert artist particularly interested in more cross and “humanistic developments” of contemporary music. Performed at many major festivals in Italy and Europe (Germany, Copenhagen, Krakow, Kromeriz, Gothenburg, Prague, Sarajevo, Spain) and in collaboration with some of the leading composers of the music of today, among which we remember S. Bussotti, G. Cappelli, A. Guarnieri, L. de Pablo, G. Pape. He teaches at Istituto Musicale Sammarinese.

Music


MUSICA COME PRATICA DELL’IMPOSSIBILE


Musica come continuo superamento di confini, come elogio quasi “sacro” del suono nelle sue infinite possibilità. È Inevitabile, in un mondo che entra ed esce dai media comunicativi, l’intrecciarsi dell’ascolto con tutto quello che agita l’espressione, nelle varie forme di comunicazione pubblica o intima e privata. La musica allora nella pratica artigianale e quotidiana di uno strumento o in una sala da concerto, fino alle variazioni della pioggia in un sottobosco, alle modificazioni dell’elettronica, di una chitarra, di una tela, fin dentro i versi gridati e silenziosi di una pagina scritta.

Play Cover Track Title
Track Authors